Sourdough Hokkaido Milk Loaf

Pane di Hokkaido con lievito naturale

Quando vivevo in Giappone, il pane di Hokkaido era uno dei miei pani preferiti. Ero solita comprarne un bauletto a settimana, e gustarmelo ogni mattina a colazione! Così, quando ho realizzato che avrei potuto farlo da sola, ora che vivo in Italia, ho dovuto assolutamente cercare la ricetta e provarci. Ovviamente, non potevo accontentarmi di quella con il lievito di birra, vista la mia passione per il lievito naturale. A forza di cercare, mi sono imbattuta in una ricetta trovata nel magnifico gruppo di Facebook #PaneInsieme, che mi sembrava piuttosto fedele all’originale, o quantomeno un ottimo punto di partenza. Mi sono permessa di cambiare alcune dosi, inserire un ingrediente, modificare un po’ il processo di formazione e cottura, ma per il resto, la ricetta è quella!   Il risultato per quanto mi riguarda, è stato strepitoso! Un pane sofficissimo, leggero, con una mollica filante e una dolcezza delicata e avvolgente! Nell’assaggiarlo sono tornata indietro nel tempo, ed è stata una sensazione meravigliosa!   Sperando che anche a voi possa fare un effetto simile, ecco qua la ricetta del pane di Hokkaido con lievito naturale, nella mia versione leggermente rivisitata!  

Ingredienti

Ingredienti

  • Milk Roux
  • 115 g latte intero

  • 115 g acqua

  • 55 g farina 00 forte

  • Impasto principale
  • 550 g farina 00 forte

  • 110 g licoli

  • 90 g zucchero semolato (o solo 20 gr per chi lo vuole neutro)

  • 90 g latte intero

  • 70 g burro

  • 10 g latte in polvere

  • 1 uovo intero (60 g c.a.)

  • 3 prese di sale

Procedimento

  • Innanzi tutto preparare il Milk Roux.
    Mettere in un pentolino la farina, e aggiungere lentamente il latte e l’acqua. Accendere il fuoco e mescolando portare il tutto a 70°C.
  • Appena raggiunta la temperatura, togliere dal fuoco, assicurarsi che il composto sia liscio, cremoso e senza grumi, e metterlo in una ciotola a raffreddare.
  • Nella ciotola della planetaria, unire uovo e zucchero e mescolare bene con una frusta fino a ottenere un composto liscio e cremoso.
  • Aggiungere il Milk Roux (già raffreddato), il licoli, la farina, il latte in polvere, il sale e lentamente il latte intero.
  • Quando ogni ingrediente è ben incorporato, aggiungere il burro un pezzo per volta fino a che l’impasto non risulta, liscio, setoso e ben incordato.
  • Mettere l’impasto in una ciotola pulita e coperta da pellicola, in modo che non si secchi. Posizionarlo in un luogo caldo (28°C) per due ore, e poi in frigo tutta la notte. (In alternativa lasciarlo a 28°C fino a raddoppio – per 4 ore circa).
  • Una volta tirato fuori dal frigo, posizionare l’impasto sulla spianatoia, e dividerlo in pezzi (100/200g), e stenderli con il matterello per poi arrotolarli.
  • Mettere i rotoli di impasto dentro uno stampo da pluncake o per il pane in cassetta, e sempre a 28°C attendere il raddoppio.
  • Infornare a 180°C per 40/45 minuti.

Avrete ora tra le mani uno dei pani più soffici e deliziosi che abbiate mai mangiato! Una nuvola!

Pane di Hokkaido con lievito madre
Pane di Hokkaido con licoli

Lascia una recensione

avatar
  Sottoscrizioni  
Notificami