Home Blog Cosa significa essere in alta stagione per pan Brioche

Cosa significa essere in alta stagione per pan Brioche

di Alice Buda
Cosa significa essere in alta stagione su Pan Brioche
()


Con Novembre inizia l’alta stagione di Pan Brioche, e di tutti coloro che lavorano nel settore della panificazione e della pasticceria. Il mio ramo di settore però è un po’ diverso, e invece di incrementare la produzione, per forza di cose la diminuisco, per dedicare la maggior parte del mio tempo a chi ha bisogno del mio aiuto in termini di assistenza, consulenza, informazioni, guide.

Pan Brioche è prima di tutto un sito web

In questo periodo dell’anno il traffico su Pan Brioche è molto elevato, e insieme al lavoro di scrittura – che diventa più intenso – e di scambio – che non si ferma in nessuna ora del giorno e talvolta della notte -, vedo un incremento di lavoro anche dal punto di vista tecnico e informatico.
Pan Brioche è prima di tutto un sito web, e ha bisogno di continui lavori di aggiornamento, manutenzione e risoluzione di problemi che si presentano ogni tre per due (ogni tanto giganti). Inoltre l’aumento di iscrizioni e abbonamenti giornaliero comporta una maggiore assistenza tecnica, che per me ha sempre la priorità su tutto il resto.

Spesso è una questione di tempo

Va da sé che spesso non so davvero dove trovare il tempo per impastare, soprattutto i grandi lievitati che spesso richiedono la mia presenza nelle ore che dovrei dedicare alla famiglia o ai normali bisogni fisiologici di un individuo (colazione, pranzo, cena, riposo serale, sonno notturno!). Mi capita di programmare un impasto e di doverlo trascurare perché un’urgenza sul sito ha la priorità. Oppure di dover rivedere le temperature di maturazione perché altrimenti non posso esserci quando sarà pronto – ma così altero le basi per i miei test -. Spesso durante la notte della prima lievitazione, non dormo, perché il pensiero di come stanno andando le cose in cella mi tiene sveglia insieme al timore che nel secondo giorno di impasto potrei non avere tempo di occuparmi delle esigenze che emergono continuamente su Pan Brioche. Così a volte lavoro di notte, col computer sulle gambe e il monitor acceso della videocamera che fissa l’impasto in cella. Altre volte inizio a lavorare mentre faccio colazione e mio marito veste mio figlio per portarlo a scuola.

In tutto e per tutto

Vi racconto tutto questo perché ho piacere di spiegarvi cosa c’è dietro questo piccolo sito, che a volte non funziona al meglio e che non tiene paragoni con i grandi portali e social network a cui tutti noi siamo abituati oggigiorno. Dietro queste pagine ci sono solo io: mie sono le idee, mie le realizzazioni, miei gli impasti e gli esperimenti, miei gli studi e mie le nozioni che condivido, mie le foto, miei i testi, mia la grafica, mio il lavoro tecnico e informatico, mio il marketing, mia l’assistenza tecnica, mia la gestione amministrativa e fiscale, mio tutto quanto. E quando dico “mio”, non intendo sottolineare il senso di appartenenza e proprietà – che ciò che faccio è per voi -, ma intendo che ne sono responsabile in tutto e per tutto. Con ogni limite che questo comporta.

Non mi accontento mai

Mi sembra sempre di non scrivere e pubblicare abbastanza. E di non impastare e produrre abbastanza, sia da mostrare sia da utilizzare come contenuti per nuove ricette e nuove guide. Mi sembra sempre che Pan Brioche possa funzionare un po’ meglio, che possa dare qualcosa di più. Mi sembra.

Poi mi dico che: “Wow! Ma quanto è bello tutto quello che ho creato e che da sola riesco a offrire?”
Un giorno spero avrò collaboratori, ma nel provarci i mesi scorsi ho capito che anche questo richiede tempo – trovarli, formarli, seguirli – e per ora sono costretta a rimandare.
Nel frattempo abbiate venia se ogni tanto tutto non è come vorreste (vorremmo). Piano piano faccio tutto.

Ad esempio, nelle ultime 24 ore si sono verificati problemi di registrazione al sito, che penso di aver risolto. Ma ora ci sono problemi al forum, che ho dovuto temporaneamente disattivare e su cui lavorerò finché non avrò risolto e sarà tornato online.
Se poi resta del tempo, mi occuperò del prossimo articolo, che volevo pubblicare già oggi, ma forse dovrà aspettare un altro giorno.

Intanto grazie della vostra comprensione e pazienza. E anche di essere così tanti. A fine anno vi racconterò perché sti sta rivelando, anche quest’anno, un anno così speciale per Pan Brioche.

È stato utile questo articolo?

Clicca su una stella per dare il tuo voto

Media dei voti / 5. Numero voti

Ancora nessun voto! Sii il/la primo/a a votare questo articolo!

Dato che hai trovato questo articolo utile...

Segui Pan Brioche sui social!

Mi dispiace che questo articolo non ti sia stato utile!

Permettimi di migliorarlo, col tuo aiuto!

Come posso rendere più utile questo articolo?

Forse ti può interessare

Pan Brioche nasce dalla passione per il lievito madre e la panificazione. È il risultato di tempo, impegno, studio, esperienza. Per favore, trattalo come si trattano le cose preziose. Grazie.

Assistenza tecnica

Da lunedì a venerdì
Dalle 9.00 alle 18.00 (CEST)
In Italiano e Inglese

email. info@panbrioche.com
whatsapp. +39 375 6700299

2016-2023 © PAN BRIOCHE di Alice Buda – P.IVA 03594201208

0
Mi piacerebbe sapere la tua opinione! Aggiungi il tuo commento!x