it Italian

FAQ


Lievito madre (liquido e solido)

Il lievito madre tenuto in frigorifero, sia esso solido o liquido, va chiuso ermeticamente. Questo è importante per non rischiare contaminazioni con altri alimenti e il proliferare di batteri patogeni.
Se si dispone di un frigorifero o un mini frigo dedicato esclusivamente al lievito madre allora è preferibile non chiuderlo ermeticamente.

Hai trovato questa FAQ utile?
14
0

È raro che un contenitore di vetro contenente il lievito madre, sotto la pressione esercitata dai lieviti, finisca per esplodere o crepare e rompersi, ma può capitare.

Per questo motivo è importante capire lo stato di attività del lievito che si andrà a far riposare in frigorifero, in modo da capire se e quando è necessario aprire il barattolo per far uscire un po’ di aria e di pressione.

Se il lievito madre inserito è stato rinfrescato da poco ed è ancora nella sua fase “crescente”, è consigliato sfiatare il barattolo dopo poche ore dall’inserimento in frigo e anche il giorno dopo. Basta aprirlo e richiuderlo senza attendere oltre.

Hai trovato questa FAQ utile?
4
0

Dopo il rinfresco il lievito madre è bene che stia a temperatura ambiente (22-27°C) per almeno un’ora, prima di essere messo in frigo. Se segnate il livello a cui è, sul barattolo, potete monitorare meglio la sua evoluzione ed involuzione mentre lo tenete al freddo, e capire meglio quando è opportuno procedere con un successivo rinfresco.

Hai trovato questa FAQ utile?
3
0

Lievito madre liquido (licoli)

Il lievito madre liquido ha una conservazione piuttosto lunga in frigorifero. Può essere lasciato al freddo per un mese senza che ne risenta eccessivamente. Tuttavia è meglio non superare le due settimane. Ed è altamente consigliato rinfrescarlo almeno una volta a settimana. Se poi lo volete usare tutte le settimane, è meglio rinfrescarlo almeno ogni tre giorni.

Hai trovato questa FAQ utile?
3
0

Hai trovato quello che cercavi?

Inserisci il tuo indirizzo email, così possiamo tenerti aggiornato.