Pasta con esubero di lievito madre

()

Non so perché non ci avevo pensato prima! Fare la pasta con esubero di lievito madre! Tanto semplice, tanto banale, quanto spettacolarmente buona!

Non so voi, ma in casa mia la pasta si mangia tutti i giorni, o quasi. E in casa mia, il lievito madre si rinfresca tutti i giorni, e più volte al giorno. Va da sé che poter fare della pasta fresca con l’esubero di lievito madre, è la soluzione a tutto: niente spreco, risparmio economico, bontà aggiunta, e un po’ di calorie risparmiate in dolci e pani conditi (vedi ricette per esubero come pancake, bibanesi, piadine sfogliate, piadine romagnole con strutto ecc.).

Da quando ho realizzato di poter fare la pasta fresca con l’esubero, non ho più smesso! Ora in casa ne devo sempre avere un po’, se non è altro perché è troppo buona!

Diverse varianti

Ora, ci sono diverse ricette possibili. Da quella più basilare con solo farina e acqua, a quelle più ricche, con aggiunta di ingredienti come il latte, le uova, le patate ecc. Io qui ve ne propongo una su tutte, in quanto adatta a tantissimi formati. Poi se vi piace potete sperimentare voi stessi modificandola come più vi piace.

Come prima volta, io vi suggerisco di sperimentare gli strozzapreti, oppure i gnocchetti, o anche gli spaghetti alla chitarra. Ma davvero, è una pasta buona in tutti i formati (e con tutti i condimenti) 🙂 Ditemi voi, se non è vero!

Il lievito madre, solido o liquido

Qui di seguito vi propongo la ricetta con l’esubero di lievito madre solido (pasta madre), ma potete usare tranquillamente anche quello di lievito madre liquido (licoli). Per farlo potete usare, come sempre, il convertitore automatico che trovate qui sul blog, sotto la sezione lievito madre.

Ricetta di pasta con esubero di lievito madre


QuantitàIngredientiQuantità in percentuale
rispetto alla farina
450 gFarina di semola100%
150 gEsubero di lievito madre solido (poco attivo)33%
240 gLatte (e/o acqua)53%
10 gSale2%
850 gTotale impasto

Procedimento

  1. Unite tutti gli ingredienti e impastate fino a ottenere un composto compatto e uniforme.
  2. Avvolgete l’impasto nella pellicola trasparente e posizionatelo in frigo per almeno 12 ore. Non deve lievitare.
  3. Un paio d’ore prima di cuocere la pasta, tirate fuori l’impasto dal frigo, e formatelo nel tipo di pasta che preferite.
  4. Lasciate la pasta ad asciugare su un piano infarinato o su apposita griglia per l’essiccazione della pasta, per circa un’ora o due.
  5. Cuocete in abbondante acqua bollente e salata. Per scongiurare l’eventualità che la pasta fresca si attacchi l’una all’altra in cottura, potete aggiungere un filo d’olio nell’acqua della pentola.
  6. Condite con sugo a piacimento 🙂

Conclusioni

Allora, non pare anche a voi un modo meraviglioso per dare una degna destinazione al nostro esubero di lievito madre? 🙂 Io so già che ci farò la pasta del prossimo Natale!

E come sempre, se provate la ricetta e al condividete su Instagram, taggatemi! Che son curiosa di vedere che manicaretti tirate fuori 🙂


È stato utile questo articolo?

Clicca su una stella per dare il tuo voto

Media dei voti / 5. Numero voti

Ancora nessun voto! Sii il/la primo/a a votare questo articolo!

Dato che hai trovato questo articolo utile...

Segui Pan Brioche sui social!

Mi dispiace che questo articolo non ti sia stato utile!

Permettimi di migliorarlo, col tuo aiuto!

Come posso rendere più utile questo articolo?

Condividi
9Shares
Sottoscrizioni
Notificami
guest
4 Commenti
più vecchi
più nuovi più votati
Inline Feedbacks
Leggi tutti i commenti
Le'
Le'
1 Agosto 2020 9:15 pm

Eccellente ricetta!
Mi è piaciuto molto il sapore della pasta fatta con l’esubero, anche se ho dovuto sostituire la semola con farina 00.

Antonio
Antonio
29 Ottobre 2020 5:08 pm

Ciao,
ricetta interessante che ho subito provato e sono rimasto soddisfatto 😀
Una domanda: hai mai provato a farla essiccare e conservarla per un pò di tempo?
Io ci ho provato ma dopo qualche giorno si sente un retrogusto un pò forte (sia odorando che assaggiando senza condimento), tipico del lievito madre quando non lo rinfreschi per troppi giorni. Farò sicuramente diverse prove per capire se ho sbagliato qualcosa io (magari LM troppo attivo o non ben equilibrato oppure l’ho fatto essiccare male) ma mi farebbe piacere consocere il parere anche di altri 🙂

4
0
Mi piacerebbe sapere la tua opinione! Aggiungi il tuo commento!x
()
x